Contatto
30 Giorni per i resi
Consegna gratuita

Chip chip hurrà: RaceChip vende il 500.000esimo chip

News & Stories | 18.02.2016 | RaceChip

Azienda di Göppingen prosegue il suo percorso di successo

Göppingen, 18.02.2016. RaceChip Chiptuning ha venduto all’inizio del 2016 il modulo di chip tuning numero 500.000. Così l’azienda con sede a Göppingen dimostra ancora una volta la sua posizione come leader di mercato nel settore per aumenti elettronici di potenza. Con la Connect Feature per il RaceChip Ultimate e l’introduzione del primo dispositivo di comando aggiuntivo per l’aumento della potenza di veicoli con una tecnologia digitale di sensori, RaceChip è riuscita ad accelerare ulteriormente la sua crescita. Il chip dell’anniversario con cui RaceChip raggiunge il mezzo milione di moduli di chip tuning venduti, un RaceChip Ultimate, è andato ad un appassionato conducente di un’Audi A6 a Monaco.


Azienda in continua crescita


Dalla fondazione nel 2008, RaceChip ha continuamente arricchito la sua storia di successi. Dai primi quattro dipendenti si è formato nel frattempo un team di quasi 100 appassionati di auto che hanno reso professione la loro passione. Nel 2014 vista la crescita del numero del personale, avviene il trasferimento negli spazi nuovi a Göppingen vicino al magazzino e spedizioni. A Göppingen hanno sede il reparto sviluppo e l’assistenza clienti, oltre che il team di specialisti di media e marketing. Da lì si offre consulenza anche alla rete internazionale dei rivenditori. A Monaco di Baviera inoltre viene aperta un’altra sede con 15 dipendenti ad oggi: qui si riuniscono Business Development, Online Marketing, Business Intelligence, IT, Personal e Finance. “Il nostro team lavora con grande impegno ed estrema passione ai nostri prodotti e li rende sempre migliori. Siamo contenti che i nostri prodotti e le innovazioni ricevano un riscontro così buono da parte di sempre più clienti e di creare questo piacere individuale e singolare di guida”, afferma Dominic Ruopp, CEO di RaceChip.


Per presentare il prodotto in modo ancora più attraente, Racechip ha costruito nel 2015 due show car, la Golf VII R e la Porsche Macan Turbo. Entrambe le vetture contengono innovazioni di RaceChip. Nella Golf R viene impiegato RaceChip Ultimate con Connect Feature. Portata sul mercato come novità mondiale alla fine del 2014, il RaceChip inserito nello spazio motore comunica tramite bluetooth con lo smartphone del conducente che può selezionare, tramite l’app RaceChip, i livelli di potenza predefiniti e individualmente armonizzati sul relativo motore. La Porsche Macan dispone del RaceChip Ultimate con tecnologia SENT. RaceChip reagisce così alla digitalizzazione dei sensori per veicoli e offre l’aumento di potenza anche per motori in cui avviene una trasmissione digitale del segnale dati del sensore. “Entrambe le show car hanno dato straordinario valore ai nostri prodotti e al piacere di guida RaceChip. Questo ce lo dimostra il riscontro di chi ha testato il prodotto e delle considerazioni che abbiamo ricevuto in relazione ai rapporti pubblicati sui test. Questo riscontro rinforza quindi la nostra convinzione che siamo sulla buona strada per il successivo sviluppo di RaceChip e chip tuning come tale. Nel 2016 potremo annunciare altri grandi passi per lo sviluppo della nostra azienda”, così prosegue Dominic Ruopp.


Con entrambi gli sviluppi si convalida un continuo ampliamento della gamma dell’offerta. I prodotti di chip tuning RaceChip sono disponibili per più di 3.000 modelli di più 60 produttori, tendenza in aumento. Da questo risulta un incremento delle cifre di vendita così che il RaceChip numero 500.000 ha lasciato il magazzino di Göppingen a fine gennaio e ha raggiunto un cliente felice a Monaco di Baviera. Il veicolo del cliente è un’Audi A6 Avant 3.0 TDI con 245 cavalli di potenza di serie e dispone ora, grazie a un RaceChip Ultimate, di 311 cavalli ottimizzati.


Discuti con noi