Contatto
30 Giorni per i resi
Consegna gratuita

Il futuro del tuning del pedale dell'acceleratore: RaceChip XLR

News & Stories | 30.08.2017 | RaceChip

Controllo tramite app, nuova tecnologia, nuovo design e un nuovo sistema d'utilizzo assicurano un divertimento di guida ai massimi livelli.


Göppingen, 30.08.2017.RaceChip Chip tuning ha rivisitato il tradizionale modulo di tuning per il pedale dell'acceleratore e lo lancia sul mercato all'inizio di maggio. Il prodotto con il nuovo nome XLR, abbreviazione dall’inglese accelerate, ora è costituito da Brainbox e Controller, e rivisita totalmente il sistema d'utilizzo tramite selettore. Il controllo delle configurazioni di marcia è possibile anche dallo smartphone del conducente tramite l'app RaceChip e la tecnologia del tuning per il pedale dell'acceleratore è stata adeguata ai nuovi standard della trasmissione dati. RaceChip si posiziona così nuovamente come leader nel mercato e nella tecnologia per l'ottimizzazione elettronica dei veicoli.



Tuning per il pedale dell'acceleratore 2.0: il RaceChip XLR


Con il tuning per il pedale dell'acceleratore XLR è possibile modificare il tempo di reazione del motore in relazione alla situazione di guida. La risposta del motore viene modificata in base alla configurazione di marcia, più agile o più confortevole, dal risparmio di carburante alla vettura sportiva purosangue. La prestazione del motore non viene modificata, ma può essere visualizzata immediatamente e ancora più direttamente.


Il nuovo tuning per il pedale dell'acceleratore XLR sostituisce il noto Response Control della gamma di prodotti RaceChip. L'innovazione tecnologica va di pari passo con il nuovo nome, il look e la logica di utilizzo completamente rivisitati. "Con il tuning per il pedale dell'acceleratore XLR abbiamo implementato i più recenti standard tecnologici e contemporaneamente abbiamo creato una valenza estetica che si inserisce perfettamente negli interni delle vetture", afferma Dirk Bongardt, Direttore e COO di RaceChip. Il nuovo prodotto è costituito da due elementi, la cosiddetta Brainbox e il Controller, dalla forma di un attraente selettore. Grazie alla separazione tra unità logica e di comando il cliente ha un maggior agio nell'installazione all'interno del proprio veicolo. Grazie alle dimensioni contenute della Brainbox (ca. 70 x 80mm) questa può essere installata comodamente nello spazio per i piedi del veicolo, tra l'altro nella posizione preferita. La Brainbox può essere inserita in scomparti esistenti, in fessure oppure essere fissata alle superfici lisce tramite del velcro e lo spessore ridotto non compromette o disturba la libertà di movimento delle gambe del conducente.


Il Controller, dalla forma di un selettore, è collegato alla Brainbox tramite un cavo resistente al piegamento e può essere fissato nell'abitacolo in base alle abitudini del conducente. Per la realizzazione dell'elemento di comando è stata fatta particolare attenzione all'integrazione nell'abitacolo ed è stata scelta una dimensione che potesse inserirsi nella strumentazione senza soluzione di continuità. Chi desidera rinunciare alla presenza del Controller nell'abitacolo può gestire le sette configurazioni di marcia anche tramite l'app RaceChip per smartphone. I clienti che utilizzano l'XLR come complemento perfetto per il proprio modulo Chip tuning ottengono così una perfetta sinergia e un utilizzo estremamente semplice. Entrambi i moduli possono essere controllati tramite un'app dallo smartphone del conducente. "La gestione combinata del chip tuning e del tuning del pedale dell'acceleratore via smartphone rappresenta per noi l'ulteriore sviluppo logico con particolare attenzione alle abitudini di utilizzo del conducente", prosegue Bongardt.


RaceChip XLR dispone di sette configurazioni di marcia selezionabili. Due configurazioni Sport e due configurazioni Race (S, S+, R e R+) riducono gradualmente il tempo di reazione del motore, fino a quello di una vettura sportiva. Due configurazioni Eco (E e E+) fanno reagire il motore ai comandi del pedale dell'acceleratore con un leggero ritardo consentendo ad esempio la riduzione del consumo di carburante nel traffico dell'ora di punta. Inoltre il conducente può selezionare la configurazione di serie (N).


Da un punto di vista tecnico è stata eseguita un'estensione della base tecnologica, in modo che con il tuning per il pedale dell'acceleratore XLR possano essere coperte tutte le forme di trasmissione dati previste dai costruttori di automobili. Non vengono elaborati solo segnali analogici e digitali, ma anche SENT, come quelli utilizzati nei veicoli del gruppo VAG, e PWM, integrati ad esempio in Ford e Volvo.


Il tuning per il pedale dell'acceleratore XLR è quindi disponibile per quasi tutti i veicoli con pedale dell'acceleratore elettronico ed è acquistabile online nel sito www.racechip.it oppure presso i partner commerciali RaceChip.


ARTICOLO COME PDF



Discuti con noi